Notizie‎ > ‎

Week-end a Indemini

pubblicato 2 giu 2011, 14:05 da Elvis Dominguez   [ aggiornato in data 14 giu 2011, 23:54 ]
... come premio ai ragazzi per la bella stagione appena terminata.

Sabato 28 maggio 2011
Partiamo da Magadino con l’autopostale alle ore 8.30.
Arrivo all’Alpe di Neggia dove ci aspetta un venticello fresco, ma la giornata è splendida, cielo terso e sole che ci riscalda.
Chi l’avrebbe mai scommesso dopo il maltempo di venerdì? Noi SII



Da buoni sportivi i ragazzi mettono la quarta ma poi dobbiamo frenarli altrimenti si allontanano troppo!!!
Arrivati al M.te Gambarogno, piccolo spuntino, un’occhiata allo splendido panorama, foto di rito e si riparte verso l’Alpe di Cedullo, tra prati e boschi di faggio.
Dopo un po’ si sente il “ciochett di cavri” ed ecco apparire un paio di oche, capre, mucche grigie retiche, pecore specchio, maiali, asini, 4 cani, ….
E siamo all’Alpe di Cedullo dove ci accoglie Maurizio che gentilmente ci lascia fare pic-nic da lui.
Assaggiamo i suoi ottimi salametti di agnello, büscion e robiole di capra e lo sciroppo di sambuco.

I ragazzi riposano e giocano sui prati e poi partenza per S. Anna, che si trova a ca. 10 minuti.
Altra tappa sui prati che circondano l’ospizio e la chiesetta. I ragazzi si divertono e si “slozzano” con i palloncini d’acqua e giocano a spada con rami.


Verso le 15 ci avviamo verso Indemini.

Arriviamo all’Ostello La Genziana dove Elena e Bruno ci aspettano con pane e nutella (5 fette a testa) e sciroppo. Prendiamo possesso delle camerate e poi in giro per il paese o a vedere la partita (Bellinzona-Servette), tifo capitanato dal mitico Joe.

Cena a base di pollo al curry, riso, insalata e dessert.

Serata libera tra giochi, partita (finale Champions) guardie e ladri nelle viuzze di Indemini.
Poi a nanna.

Domenica 29 maggio 2011

Sveglia verso le ore 8. Copiosa colazione.

Gioco per le viuzze di Indemini a gruppetti di 3.
6 Postazioni con domande sulla Società, sui dintorni e generali.

Pranzo penne al ragu, insalata e dessert.

Pomeriggio liberi.

16.30 ritorno con l’autopostale verso Magadino.

Penso che tutti concordino con me che è stata una bellissima avventura.
Un grazie particolare a Elena, Daniela, Bruno, Marco, Marzio e Axel per il prezioso aiuto.


Arrivederci all’anno prossimo.

Damira